La Storia

Storia di una rivoluzione

Il cammino di Surfaces ha origine nel 1986 con la costituzione di Gloxi, una società specializzata nella realizzazione di prodotti abrasivi a legante magnesiaco per la lavorazione della pietra. Nel 2001, la produzione si arricchisce di nuovi prodotti diamantati a legante resinoide e l’azienda si affaccia per la prima volta sul settore ceramico. Ha inizio una fortunata esperienza industriale che, anche attraverso l’apertura a nuovi soci, consente di accreditarsi nel distretto di Sassuolo, ai vertici dell’industria ceramica nel mondo. Nell’ottobre 2010 l’azienda assume definitivamente l’attuale denominazione: Surfaces Technological Abrasives.





2014-2019

La rivoluzione della Ceramica 2.0

Proprio in Italia nasce l’idea di creare valore aggiunto adottando tecnologie di nuova generazione che consentano di ampliare le potenzialità d’impiego della ceramica. In particolare, si crea l’opportunità di replicare materiali naturali attraverso le tecnologie di digital printing. Marmi, graniti, legno, metalli possono quindi essere riprodotti su lastra o mattonella con un effetto finale di straordinaria fedeltà, godendo al tempo stesso di tutti i vantaggi offerti dalla ceramica: dalla riduzione di spessori e pesi alla migliore inalterabilità nel tempo.

Al tempo stesso aumentano i formati, con la possibilità di ottenere lastre di dimensioni davvero imponenti (m1,60×3,20).

L’elemento che chiude la triade rivoluzionaria della Ceramica 2.0 è la possibilità offerta dalla tecnologia grazie alle lavorazioni di fine linea. La lavorazione e trasformazione della superficie smaltata di lastre e mattonelle, attuata dal processo definito di lappatura consente infinite possibilità: dal differente grado di lucentezza fino alla personalizzazione della percezione tattile della superficie.





2008-2013

Prende forma Surfaces Group

Surfaces, prima di altri, intuisce l’importanza di questa trasformazione e si specializza nella produzione di utensili per lappatura.


Surfaces non si ferma qui e comprende che per compiere un ulteriore passo qualitativo è necessario coordinare tutte le lavorazioni operate nel fine linea. Questo passaggio è possibile solo attraverso l’aggregazione di competenze diverse. Nel 2014, grazie all’ingresso in Surfaces del fondo di Private Equity Xenon, inizia la costituzione di Surfaces Group, con l’acquisizione di aziende specializzate in settori diversi e complementari tra loro e si finalizza dapprima con l’ingresso del fondo di Private Equity Astorg nel 2017, e successivamente con l’ingresso di TA Associates nel 2020.

La prima acquisizione, che risale al 2016, riguarda Adi – azienda vicentina leader nello sviluppo di abrasivi consumabili per pietra, vetro e ceramica – e successivamente della consociata RBM, quest’ultima specializzata negli utensili per la lavorazione del vetro. Nel 2018 è la volta di NoCoat e in precedenza di AS Tools: la prima un’azienda chimica all’avanguardia nei prodotti di trattamento, la seconda un’azienda produttrice di utensili per stesura del trattamento. A inizio 2019 viene acquisita International Chips, azienda Ossolana che produce utensili per la squadratura della ceramica e per la finitura e burattatura dei metalli, soprattutto in lavorazioni di alta gamma.

La vision di Surfaces Group è quella di dotarsi della più completa gamma di prodotti abrasivi consumabili: completa in ampiezza, per poter affiancare tecnologie e soluzioni diverse – molte delle quali uniche ed esclusive, completa in profondità, per ottenere un’importante diversificazione dei settori industriali di riferimento.

L’intuizione di Surfaces si rivela vincente e consente al Gruppo di proporsi come referente autorevole per le aziende produttrici di macchinari da un lato e per le industrie manifatturiere dall’altro: un’interfaccia insostituibile per creare il più efficiente binomio macchina/utensile.





SURFACES GROUP OGGI

Oggi Surfaces Group è una realtà che sviluppa un fatturato complessivo di circa 100 milioni di euro, distribuiti in 4 divisioni di business, con 10 sedi produttive, 10 filiali, servendo clienti in 70 paesi nel mondo. L’azienda è guidata dal Presidente Gaetano Maffei, socio fondatore del gruppo, e, da inizio 2019, dall’Amministratore Delegato Pierluigi Dinelli, manager di comprovata esperienza internazionale.

Un team fortissimo di imprenditori e manager porta avanti la strategia di crescita dell’azienda offrendo soluzioni sempre più articolate ed allineate alle esigenze dei nostri clienti in ogni parte del mondo.